Spedizione in Italia Gratuita per tutti gli ordini superiori a 60€
Blog thumbnail

Fumo e invecchiamento cutaneo

Fumo e invecchiamento cutaneo

Blog thumbnail ,

Che fumare faccia male alla salute, si sa.
Che faccia anche invecchiare prima la pelle, anche.
Ma ti sei mai chiesta perché?
Quali sono i meccanismi che vengono innescati?
Io sì, e te li racconto oggi in questa newsletter! 

👉🏻 Il fumo riduce la circolazione sanguigna e l’apporto di ossigeno, e questo già provoca un primo invecchiamento dei tessuti – che non ricevono abbastanza nutrimento.

👉🏻 Il fumo stimola il corpo a produrre i malefici radicali liberi. Se non ti ricordi che cosa sono, immaginali come dei pazzi armati che entrano in un ambiente – la tua pelle – e sparano a tutto quello che vedono: fibre di collagene, elastina, molecole di acido ialuronico… Questo è lo stress ossidativo.

👉🏻 In corrispondenza dei muscoli che vengono usati per fumare, quelli attorno alla bocca, l’invecchiamento cutaneo è ancora più visibile. Questo è un danno meccanico, legato alla ripetizione dello stesso movimento.

👉🏻 La nicotina e le tossine rilasciate nel processo di combustione facilitano la disidratazione e la perdita di luminosità della pelle, che tenda a diventare giallognola – la nicotina macchia anche la pelle, oltre ai denti. 

👉🏻 I danni si vedono nel lungo periodo, circa una decina di anni. So che sembrano tanti, ma spesso si inizia a fumare in adolescenza, quindi i primi segni si vedranno già a 25 anni!

Avere una bella pelle dipende sopratutto dallo stile di vita che hai: i cosmetici fanno tra il 10% e il 20% del lavoro e non ha senso spendere un patrimonio in skincare e poi non fai il restante 80% 😅

Ti è piaciuto questo post? È un estratto della mia newsletter settimanale, se vuoi puoi iscriverti qui

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo Carrello

0

Nessun prodotto nel carrello.

Hit Enter to search or Esc key to close